Pubblicità

Kali Linux USB Live boot

Il modo preferito, più veloce e piu' sicuro di utilizzare Kali, di sicuro è lanciarlo da una chiavetta USB.
Questo metodo presenta diversi vantaggi:


  • L'installazione da chiavetta non apporta modifiche al disco rigido del sistema host o sistema operativo installato, e per tornare al normale funzionamento, basta rimuove semplicemente l'unità "Kali Live" USB e riavviare il sistema.

  • E 'portatile, si può portare Kali Linux in tasca e renderlo funzionante in pochi minuti su un sistema disponibile

  • E 'potenzialmente persistente, con un po' di sforzo in più, è possibile configurare l'unità USB "live" Kali Linux in modo da avere memoria persistente , quindi i dati raccolti vengono salvati dopo il riavvio
  • Quello che vi serve

    La prima cosa da fare è procurarsi una copia di Kali Linux scaricabile dal sito ufficiale.
    https://www.kali.org/downloads/, potete scegliere la versione piu' adatta al vostro utilizzo, io ho usato la versione di Kali Linux 32 bit Light leggera occupa poco spazio e per una chiavetta da 4GB va piu' che bene.

    Dopo aver scaricato la ISO di "Kali Linux 32 bit Light" bisogna scaricare un piccolo software che ci permette di rendere avviabile la nostra ISO da chiavetta USB, il software in questione è Rufus 2.5 altro software abbastanza leggero che non richiede di installazione, Rufus farà tutto lo sporco lavoro per noi con dei semplici click.
    Rufus 2.5 Download

    Avviate Rufus e collegate la chiavetta USB, Rufus rivelerà la vostra periferica

    nel tabschema partizione e tipo sistema impostare "schema partizione MBR per BIOS o UEFI"
    impostare il file System su FAT32.

    impostare la dimensione del cluster, io ho lasciato come di Default e dare un nome di etichetta del volume "se volete".

    Adesso spuntale le tre opzioni e cliccare sull'icone di selezione immagine e selezionare il file ISO di Kali Linux che avete scaricato in precedenza

    In fine basta cliccare su Avvia ed attendere fino al completamento del caricamento della ISO.
    Durante l'installazione Rufus ci segnalerà con dei messaggi di avviso le opportune modifiche da apportare per proseguire con il caricamento in modo tale da creare una chiavetta USB avviabile a tutti gli effetti.

    Una volta completato il procedimento bastera collegare la nostra chiavetta usb su un pc e avviare il boot da USB.

    Pubblicità